mercoledì 1 aprile 2009

Poeticando.


"Quando se n'è andato,di lui mi è rimasto solo me stessa".

Ma è abbastanza.E' tutto per ricominciare.

Guardati allo specchio : sei tu!!Vogliti bene.Posa uno sguardo amorevole su di te.

Sei tu.Nonostante gli addii.Grazie agli addii.

Sei tu.Grazie a chi ti ha amato.E anche a chi ti ha lasciato.

Così,prova : ricomincia da te.


Dal City.30 Marzo 2009.

19 commenti:

Vagamundo ha detto...

Ma City é il periodico gratuito?
O il libro di Baricco?
:)
E se nello specchio uno non si riconosce proprio?

Dai, per fortuna la vita é piena di ripartenze, e quando accade, l'anima vola. Vedrai

Antonia ha detto...

E' il periodico gratuito :) Lo prendo al volo da un ragazzo fichissimo tutte le mattine,su corso umberto,a Napoli :P Ma ne leggo soltanto la poesia e il relativo commento quotidiano.

Si.La Vita è piena di ripartenze.Di nuovi inizi.Per ogni traguardo tagliato o mancato,un nuovo percorso comincia.

Un sorriso.Antonia.

Luca ha detto...

"La Vita è piena di ripartenze.Di nuovi inizi.Per ogni traguardo tagliato o mancato,un nuovo percorso comincia"

Che botta di ottimismo! ;)

Cmq credo che la poesia riassuma un messaggio che tutti dovrebbero sempre fare loro e tenere ben a mente soprattutto in certi momenti ovvero "Volersi bene e non annullarsi per nessuno"

Costa alle volte, ma se ci si vuole bene, solo se ci si vuole bene, si può vivere in pace con se stessi e con gli altri!

Duca Nero ha detto...

Volermi bene? Diciamo che mi sopporto.
Tanto sempre con me stesso mi ritrovo...

Ishtar ha detto...

Anche io ho ricominciato da me, molto piacevolmente...
Come la primavera inizia così rinizia anche la tua vita :)
Baci

JAENADA ha detto...

Allora ricomincia da te e dal ragazzo fichissimo del Corso Umberto :)

Antonia ha detto...

Per Luca : Non è un caso che Gesuù dicesse : "Ama il prossimo tuo come te stesso".E se non ami abbastanza la tua persona,come puoi amare chi ti sta intorno?


Per Duca Nero : "In compagnia" di te stesso.E qualche volta può essere un'esperienza sorprendente :)


Per Ishtar : Si.La primavera da proprio l'idea della rinascita.


Per Jaenada : Da me sicuro.Dal ragazzo di Corso Umberto non saprei.Carino è carino.Ma,secondo me,gli hanno smontato il cervello :)


Un sorriso.Antonia.

JAENADA ha detto...

Il riassemblaggio del cervello può essere un'attività molto gratificante.Potresti esercitarti comprando una libreria all'Ikea (fig.1,inserire la vite y nel foro k etc. etc).Auguri,Dott.ssa Frankenstein. :)

Antonia ha detto...

Noooooo,a chi lo vuoi far passare sto guaio?Io devo già rimontare il mio di cervello :D Per cui preferisco trovare un maschietto che sia già bello e pronto senza eccessivi difetti di fabbricazione :D

Un sorriso.Antonia.

maria rosaria rossini ha detto...

tu, antonia, mi dai la sensazione di possedere risorse infinite; figuriamoci se non sei in grado di posare uno sguardo amorevole su di te. confessa, è la frase che ti ha colpito di più!

@jaenada
ma non eri contro le femminucce che interferiscono sulla formazione caratteriale & beautiful company di voi maschietti? non so, mi viene in mente qualcosa del tipo "mai rinunciare a se stessi!" ;-)
bacio, bacio

Antonia ha detto...

Si,è la frase che mi ha colpito di più.Perchè io,a volermi bene,non ho ancora imparato.E forse è arrivato il momento.Solo che pare essere assai più difficile di quanto credessi.

Un sorriso.Antonia.

fratello vento ha detto...

Quando se n'è andato,di lui mi è rimasto solo me stessa".QUESTA FRASE è FAVOLOSAAAAAAA!!

mi fa milto riflettere su una persona che pensavo insostituibile..

Eleanor ha detto...

beh, sembrerò presuntuosa. però quasi quasi mi trovo un periodico gratuito che mi paghi i pareri. :D
iloooveyouuuuu
i'm back.
baci

Francesco ha detto...

Quando tutto scappa...te stesso è tutto quello che ti rimane.

Quando le tue certezze crollano ti senti crollare pure tu. Ma se resisti al terremoto...poi hai tempo per rafforzarti e tremare meno la volta dopo...se dovesse essercene un'altra.

Ognuno di noi è fondamenta di se, alla fine...ma spesso succede che si ama di più chi ci sta vicino...e allora insieme si cerca di alzare un edificio più alto...se poi crolla ci va un po' a capire che le fondamenta perse son quelle comuni perchè ci si dimentica delle proprie...

Per ripartire, secondo me, ci va un po' di quelle due cose che quando si sta insieme si aberrano...se stessi e l'egoismo.

Un po' d'egoismo...per ridar slancio non nuoce...un po' di far le cose per noi. Per noi soltanto. Perchè la vita scorre e non ci aspetta.

Paolo D'Alonzo ha detto...

Purtroppo non sempre è così, non sempre rimane solo se stessi, a volte rimane anche meno di se stessi, qualcosa in meno di quello che si era prima di tutto.
Ed allora bisogna recuperare quello che si era, valutare quello che si è diventati e fare le dovute sottrazioni o addizioni. Quando ci si sente pronti si può ripartire.
un saluto
Paolo

Antonia ha detto...

Per Fratello Vento : Mio padre mi dice sempre : Tutti sono utili.Nessuno è indispensabile :P


Per Eleanor : Iloveyoutoo *_*


Per Francesco : Siamo pilastro di noi stessi.Unico e imprescindibile porto cui tornare dopo la tempesta.


Per Paolo D'Alonzo : Non perdiamo mai noi stessi se impariamo a tenere strette le nostre stesse mani.E nessuno può levarti o aggiungerti nulla,se non sei tu a volerlo.Se ti senti defraudato di qualcosa è perchè hai consentito a qualcuno di venire a rubare parte di ciò che sei,di ciò che eri.Forse non hai guardato bene.Forse ti sei fatto ingannare da occhi fintamente buoni.Ma ciò che è tuo,tuo torna ad essere.La Vita paga sempre i suoi debiti.


Un sorriso.Un sorriso consapevole.Antonia.

Marianna ha detto...

l presidente della Regione Abruzzo Gianni Chiodi chiede che vengano sospese le donazioni di sangue. Invece servono coperte, vestiti, pannolini, latte in polvere, casse d'acqua e tutti i beni di prima necessità.Verranno raccolti da "Fare ambiente", Roma, in Via Nazionale, 243,tel. 06 48029924.Mentre sul sito http://www.modavi.it tutte le istruzioni per far parte delle squadre di soccorso in Abruzzo. AGGIORNATE IL VS STATO.

---------------------------------------------------------------------------------------


EMERGENZA TERREMOTO: NUMERI E LINK (DIFFONDETE IL PIU' POSSIBILE)


Per offrire disponibilità di alloggio: l’UDU sta cercando posti letto telefonare allo 06.43411763 o scrivere a organizzazione@udu.it

Per volontari da tutta Italia: telefonare alla protezione civile nazionale 06.68201

Per volontari da Pescara: telefonare al Centro operativo della Protezione Civile presso la Prefettura di Pescara 085.2057627


Per fare donazioni: Raccolta fondi Croce Rossa Italiana:
Conto corrente bancario C/C n. 218020 presso BNL - roma, intestato a CRI, codice Iban IT66 - C010 0503 3820 0000 0218020, causale: pro terremoto Abruzzo;
Conto corrente postale n. 300004 intestato a CRI causale: pro terremoto Abruzzo;
Versamenti on line sul sito: http://www.cri.it/donazioni.html

Per enti locali e associazioni di volontariato, comitati, gruppi organizzati: è possibile attivarsi da subito con i corpi locali di protezione civile, con la associazioni prendendo contatti con i coordinamenti regionali, c’è bisogno di medici, tende, coperte, cibo e supporto logistico. Per informarsi: Dipartimento della Protezione Civile 06.68201

Valerio ha detto...

Complimenti sono pensieri profondi, da capire che arriva per tutti una nuova Primavera. Saluti (www.miepoesie.it)

Antonia ha detto...

Già.Io sto aspettando la mia.

Un sorriso.Antonia.