domenica 29 marzo 2009

L'arte di essere un cactus.


Io sono un cactus.

Si.

Io.

Sono - un - cactus.

Piccola.E buffa.

Con tante spine.Così che le persone non possano avvicinarsi oltre un certo limite.

E la capacità,fondamentale,di trattenere acqua.Come a dire che esiste tutto un Mondo dentro.Sconosciuto agli altri.Il più delle volte perfino a me stessa.Ma unica risorsa,cui attingere a piene mani,quando forte è la sensazione di non farcela.Quando capisci che la Vita intorno è soltanto un gioco labile sul tragico filo di un equilibrio instabile.

"Mi manca un chilo di pace integrale,due etti di comprensione,e un cartone d'Amore a lunga conservazione.Non rimane che fare la spesa,continuare a pagare per quello che voglio e quello che ancora non ho".

....

21 commenti:

Ishtar ha detto...

Ma che cactus, sei una rosa con le sue spine, dalle varie sfumature che non è dato a tutti percepire...il resto verrà col tempo tu concetrati solo a capire cosa vuoi ora, credici e pensalo intensamente non si farà attendere, buona domenica :)

Antonia ha detto...

Grazie Ishtar,sei sempre dolcissima e ottimista :)

Un sorriso.Antonia.

Ishtar ha detto...

Mi spiace contraddirti non sempre sono ottimista ma cerco di esserlo, se leggi il post di oggi, scritto qualche settimana fa non so se continuerai a pensare che sono sempre ottimista, ma sai ho il vago sospetto che a pensare negativo ci attiriamo altre cose negative...
Baci :)

Spiridion ha detto...

Attenta, che un chilo di pace è difficile da mandare giù, perché in fondo la tranquillità ha un ottimo sapore ma dopo un pò stufa, ed anche l'amore potrebbe comunque avere una data di scadenza, mentre fare la spesa..quella si che è un'attività sempre interessante!

Scusami l'intrusione,ma oggi le correnti di internet mi hanno spinto al tuo blog, e bisogna accettare le decisioni della rete!

Eleanor ha detto...

lo sai, mi piace girarmela tutta la medaglia, vedere tutte le facce. e l'instabilità non la vedo tragica. sai che palle troppa stabilità? tutto uuguaaaale, sempre uguaaale.(da leggere con tono di noia :P)
ti voglio bene! <3

Francesco ha detto...

Bellissimo.

Però meglio l'amore fresco che l'UHT...lo bevi d'un sorso, intero e gustoso.

E quando è nel tuo mondo, 1 litro d'amore per 1000 d'acqua, non lo lasci più uscire...

Bk ha detto...

Un cactus dici eh?
Se proprio devi esserlo...
ti immagino così:
http://www.geocities.com/Yosemite/7147/m_f-cactus.jpg
Un bacio Bk

Vagamundo ha detto...

Dov'è che vai a fare 'sta spesa tu? Lo fanno il servizio a domicilio?

E comunque hai dato giá un'ottima pista, che chi vuole conquistare il tuo cuore di bimba é meglio che non lo faccia con i palloncini.. :D

JAENADA ha detto...

La scomparsa del tuo post precedente mi ha inquietato.In fondo tu per me sei la somma dei tuoi post (e dei tuoi commenti ai miei).Perchè ti "sottrai"?Perchè hai deciso di sfuggirmi? :)

Libera@mente ha detto...

Beh dai, non sei messa malaccio!!
Non rimarrai a lungo sullo scaffale, un ottimo estimatore acquisterà il cactus perchè vedrà il fiore che sboccia nella giusta stagione.
Lo sapevi vero che il cactus possiede un fiore meraviglioso?
Si, ne sono certa, lo sai.

Antonia ha detto...

Per Spiridion : Sepulveda diceva che ogni cosa ha un inizio inevitabile ed una necessaria fine ...

Lieta di averti avuto da queste parti.Spero possa riaccadere.


Per Elenaor : La vertigine non è paura di cadere,ma voglia di volare.

Come a dire che esistono infiniti punti di vista ed altrettante infinite prospettive.Ti adoro.Lo sai.


Per Francesco : Io sto aspettandolo ... questo litro d'Amore.Non vedo l'ora di ubriacarmi :P


Per Bk : Bruchetto che bel pensiero che hai avuto!!Grazie infinite ... mi hai fatta commuovere *_*


Per Vagamundo : Ecco.Si.Acuta osservazione.Niente palloncini :) Le spine sono soltanto un espediente per difendermi.Non è mia intenzione far del male a nessuno.


Per Jaenada : Io sono la somma dei miei post ... ma anche i silenzi e i dolori che da essi derivano.E se non è possibile cancellare le persone,almeno elimino le parole che a loro ho dedicato.Troppo onore per chi forse non lo meritava davvero.Dico forse.Non vuole essere una condanna definitiva.
Sono fatta anche di questo Micio.E so che è un errore.


Per Libera@mente : Non deve essere soltato un estimatore.Ci vuole un estimatore CORAGGIOSO,che non tema le spine :)

Si,so che i cactus hanno fiori splendidi.Ma l'ho scoperto solo di recente :)

Ps: Meraviglioso il tuo blog.


Un sorriso a tutti.Antonia.

Lorenzo ha detto...

e allora io che sono un caco?...

Luciano ha detto...

Antonia ? Tu un cactus?
Forse meglio una Rosa Rossa.
Ciao
Che ne pensi di dare un giudizio al mio ultimo post relativo ai ragazzi d'oggi?

Antonia ha detto...

Per Lorenzo : Non saprei ... tu ti ci ritrovi in un caco? :)


Per Luciano : Grazie.Gentilissimo *_* Darò sicuramente un'occhiata.


Un sorriso.Antonia.

Spippy ha detto...

Posso venire a fare la spesa con te? M'infilo nel carrello, piccola piccola, e prometto di non disturbare.

Okay okay, prometto anche di non rubare niente e di non sgranocchiare qua e là..

:)

Baol ha detto...

Il cactus è una pianta stupenda che fa dei fiori bellissimi...forse hai ragione allora ;)

Antonia ha detto...

Per Spippy : E certo che puoi venire!!Non devi mica chiederlo!!Sei la benvenuta nel mio carrello della spesa :D


Per Baol : Ti dirò ... io sono felice di essere un cactus :)


Un sorriso.Antonia.

Tintarella di... Luna ha detto...

Grande I MARTA SUI TUBI!!!la spesa.....

Antonia ha detto...

Yessssssssssss :)

Un sorriso.Antonia.

giardigno65 ha detto...

RICETTA
Ingredienti
due conflitti generazionali
quattro speranze perse
tre litri di sangue fervido
cinque sogni erotici
due canzoni dei beatles
Preparazione
Sciogliete i sogni erotici
nei tre litri di sangue fervido
e lasciate gelare il vostro cuore
mettete la mistura sul fuoco
aggiungendo due conflitti
generazionali alle speranze perse
tagliate tutto a pezzetti
e ripetete con le canzoni dei beatles
lo stesso processo usato con
i sogni erotici ma questa volta
lasciate bollire un pò più a lungo e
girate finchè non si dissolve
parte del sangue può essere
sostituita da succo di ribes
ma i risultati non saranno
gli stessi
servite il poema semplice
o con illusioni
Nicolas Behr

Antonia ha detto...

Non capisco il nesso,ma molto simpatica :)

Un sorriso.Antonia.