giovedì 11 giugno 2009


Io da piccola sapevo cosa volevo fare da grande.Io da piccola volevo fare tre cose :
1 - Diventare una giornalista capace ed intellettualmente onesta.
2 - Scrivere un libro.
3- Tentare il concorso diplomatico.

Ora che sono grande non me lo ricordo più cosa volevo fare da piccola.Ora che sono grande mi pare che la me-bambina avesse idee più chiare,e fosse assai più saggia,della me-adulta.Ora che sono grande mi pare che certi sogni siano rimasti piccoli.
E' un pò come saperli abbandonati dentro un vecchio baule che sa di polvere e di incoscienza.

Ora che sono grande mi pare di arrancare nel futuro che volevo da piccola.
Ora che sono grande mi sento un peso stagnante,immobile,troppo faticoso da portare per la mia famiglia.
Ora che sono grande mi pare che più grandi ancora siano diventati quei muri che piccola non avrei certo potuto scavalcare.
Ora che sono grande dico agli altri di lottare per un ideale,per un obiettivo,per un traguardo.Ma intanto i miei di traguardi li faccio a pezzi e li calpesto.

Ora che sono grande me li sono scordati i sogni che avevo da piccola.
Ora che sono grande mi chiedo quanto grande davvero io sia diventata.

25 commenti:

Dany ha detto...

Da piccola si hanno diverse visioni e la dura realtà è dietro l'angolo ke ti aspetta!Io l'ho imparato a mie spese quando rimasi orfano e da li ho azzerato tutto!L'amore è la cosa ke conta piu x me e il mio lavoro mi piace so ke nn era quello ke avrebbe voluto x me mio padre ma ki si accontenta gode xciò ti dico ke nn conta cosa fai ma ki sei e io in te x quel poco ke ti conosco vedo una ragazza splendida e decisa e arrivare a meta nn sarà un problema x te!UN abbraccio e un bacio Dany

JAENADA ha detto...

A giudicare dal numero dei dubbi direi che sei molto cresciuta.Quando perderai del tutto anche le poche certezze che ti sono rimaste,potrai finalmente dire di essere una donna matura.

Marcus ha detto...

Ce lo chiediamo tutti noi, cara Antonia. Non credere... E tutti noi rincorriamo con affetto e disperazione quei sogni innocenti e quelle fulgide visioni che solo da bambini riuscivamo a mettere insieme. Non hai idea di quanto personalmente io fatichi, ogni giorno, per convincere me stesso che il passato non va rincorso: eppure spesso fallisco e lascio dentro di me una dolorosa scia di ricordi che non tornano più.
Se la maturità si fonda sull'elaborazione positiva del passato, allora fai bene a ricordare il tuo io-bambina. Anzi... portale un saluto affettuoso dal mio io-di-una-volta...
Un bacio!

Antonia ha detto...

Per Dany : E' vero.Non conta ciò che fai,conta ciò che sei.Ma io sono anche quei sogni che avevo da bambina,e qualcosa mi dice che non sono ancora pronta a rinunciarci.


Per Jaenada : Non chiedermi perchè,ma ero certa che mi avresti scritto esattamente queste parole :)


Per Marcus : Lo farò senza'altro.E magari vi scoprirò anche a giocare insieme a nascondino :)


Un sorriso.Antonia.

Ishtar ha detto...

Ora che anagraficamente dovrei essere grande mi sento insicura e piccola ma con tanta voglia di migliorarmi, i miei sogni sono cambiati, alcuni persi per strada, ora che dovrei essere grande sto mettendo tutto in discussione, non ho nulla da consigliari, perchè anche io ne ho di strada da fare
ma questa si costruisce passo per passo oggi!
Un abbraccio :)

maria rosaria rossini ha detto...

se ti poni queste domande sei già a buon punto. questo vale sempre per gli altri e mai per sé stessi. quando crescerò?
bacio, cara, e ben ritrovata

Antonia ha detto...

Per Ishtar : Passo dopo passo è la storia di ogni uomo.


Per Maria Rosaria Rossini : Forse una risposta certa non esiste.
Ben tornata :)


Un sorriso.Antonia.

Vagamundo ha detto...

Non hai dimenticato la te bambina.
Solo per questo direi che sei una splendida adulta. Che, come tutti, si costruisce giorno per giorno.
Spesso i sogni adulti non coincidono con quelli bambini, e chi ti dice che non sia giusto cosí?
E chi stabilisce l'etá in cui rinunciarvi o tirarli fuori dal baule?

"Ho messo via un po' di illusioni che, prima o poi, basta così, ne ho messi via due o tre cartoni e comunque so che sono lì"

Ishtar ha detto...

Mia cara ti posso dire che in piccole dosi abbandonandomi all'amore dal quale scappavo mi sembra di vivere l'adolescenza per la spensieratezza non so ci vuole tempo, e prima iniziamoa pensare a noi stesse meglio è!
Ricorda che almeno puoi contare sulla tua famiglia...io non ho parlato di questo perchè condividere è un conto raccontare tutto è esagerato e fuori luogo in un luogo pubblico e poi ho un certo orgoglio...c'è la faremo a farci avvolgere dalla luce dolcissima Anto, vedrai!
E' dura, ma non impossibile!!!
Ti abbraccio tanto :)

Mezzatinello ha detto...

Noi esseri umani siamo come i cani dobermann: arrivati a una certa (molto precoce) impazziamo. E' una pazzia implosiva, catatonica, rinunciataria, ma pur sempre pazzia.
Buona per la conservazione della specie, ma non per la conservazione della nostra felicità.
Io faccio parte della minoranza dei mutanti. E me ne compiaccio.

JAENADA ha detto...

In realtà volevo dire l'esatto contrario,ma poi non me la sono sentita di deludere le tue aspettative :P

Un sorriso.Jaenada.

il cuoco ha detto...

prova a rivedere quei sogni comne una bambina e prova a realizzarli come una bambina , allora sarai davvero diventata grande.
Ciao

Antonia ha detto...

Per Vagamundo : Già.So che sono lì.E appunto perchè lo so,la tentazione di allungare un mano e tirarli fuori da quel vecchio baule si fa ogni giorno più forte.


Per Ishtar : Certo che ce la faremo :)


Per Mazzatinello : La minoranza dei mutanti è quella parte non ancora assoggettata alla pazzia?
Io non ho ancora rinunciato alla mia felicità.


Per Jaenada : Ah,allora c'era il trucco ;)


Per Il cuoco : Incrociamo le dita :)


Un sorriso.Antonia.

Mezzatinello ha detto...

Felice di condividere una manciata d'eliche di dna con te allora :D

PS: Per la precisione sono mEzzatinello, e non mAzzatinello.
Do per scontato che non sia stato un lapsus freudiano :)

Mezzatinello ha detto...

A proposito, auguri di buon onomastico.

skeggia di vento ha detto...

buon onomastico...cmq io penso che l'incertezza sia motore di crescita... purtroppo anche se sognamo il nostro futuro, la vita c sorprende e poi se diventassimo davvero quello che abbiamo sempre voluto, siamo sicuri che c porti alla felicità...
ti consiglio qst film: the air is breathe...
a me ha dato risposte...

Antonia ha detto...

Per Mezzatinello : Grazie per gli auguri,e scusami per l'errore.Avevo davvero letto male.Succede a non dormire la notte e a svegliarsi troppo presto :)


Per Skeggia di vento : Grazie per gli auguri e per la dritta sul film.Il cinema e la cinematografia mi appassionano molto.Lo vedrò sicuramente.


Un sorriso.Antonia.

Clelia ha detto...

Io sogni dei bambini sono sempre grandi. Poi quando si diventa adulti ci si scontra con la realtà che confonde tutto.

Clelia

Antonia ha detto...

E che smarrisce.


Un sorriso.Antonia.

Marcus ha detto...

Cara Antonia, finchè sei qui con noi non puoi smarrirti... Fidati!
Un grande bacio! A presto.

Baol ha detto...

Beh...io dico sempre che avevo le idee chiare e precise e mi si sono opacizzate con gli anni...da piccolo volevo fare il cuoco, sono cresciuto e volevo studiare fisica e diventare ricercatore...sono finito commercialista (e questo denota la degenerazione delle cellule nervose). Certo, ci sarebbe una parentesi, prima del cuoco, in cui alla domanda "cosa vuoi fare da grande?" rispondevo "lo strozzino"...spero che non significhi che si è chiuso il cerchio O______o


Un bacione

Antonia ha detto...

Per Marcus : Mi fido :)


Per Baol : Anch'io,ogni tanto,dicevo di voler fare l'astronauta.In effetti ... lo dico ancora :D


Un sorriso.Antonia.

Gabriele ha detto...

Ti leggo sempre con molto piacere.... e mi colpèisce ogni volta la tua presentazione. Gabry

Lila ha detto...

da piccola volevo diventare grande...ed ora lo vorrei ancora. continuo a sognare qualcosa, e a realizzarlo da grande... ci penseranno gli anni. Ciò che ti appare calpestato è, forse, solo nascosto.

Antonia ha detto...

Per Gabriele : Grazie infinite :)


Per Lila : E devo mettermi di buona lena a ritrovarlo :)


Un sorriso.Antonia.