lunedì 16 febbraio 2009


Cambiamenti.Attese.Aspettative.Ansie.Speranze.Ne faccio un fagotto.Lo carico in spalla.E lo porto con me.Ahi.Pesa.E tanto anche.E' il peso delle cose che non si capiscono,prima ancora di quelle che in verità non si conoscono.E' il peso degli eventi che vorresti controllare,prevedere,modellare.E' il peso del fallimento quando ti accorgi che riuscire in una simile impresa è assolutamente impossibile.

"Innamorandoci proviamo a ritrovare integrità,armonizzando nell'interno le nostre fragili metà.
Se parli tu poi mi apro anch'io.Da soli non si può.La Vita non è questa,no.
D'accordo poi si è più prudenti,quando si viene da un dolore.Però ci vuole più coraggio a vivere che a vegetare.
Io ti capisco tremo anch'io.Da soli non si può.La vita non è questa,no.
Innamorandoci per improvvisa verità.Assaporandoci le sconosciute estremità.
Innamorandoci un pò,perchè da soli non si può.Aprendo l'anima,insieme a te ripartirò".

E non ho ancora compreso l'arte di vivere.Qualcuno sarebbe disposto a insegnarmela,please?A.A.A. cercasi anima pia disposta al sacrificio.

Vorrei che l'egoismo non fosse fatto così diffuso.

19 commenti:

Tintarella di... Luna ha detto...

Credo che nessuno possa impararci a vivere.Anch'io è una vita che cerco tra gli scaffali della Feltrinelli un manuale,ma non ce n è traccia.
La vita solo ti insegna a vivere e lo so a volte vegetare fa più comondo,ma forse è anche l'unico modo per curarsi le ferite.Buttarsi a capofitto in u altra battaglia ancora sanguinanti fa solo aumentare le ferite.c'è un tempo per combattere e un tempo per trovare le strategie di battaglia...
A presto.Un bacio

Antonia ha detto...

E allora perchè qualcuno sembra avere la verità in tasca?Sembra aver capito esattamente come si vive e in quale modo ci si rapporta agli altri?

A volte mi sento così sbagliata ... così fuori dal Mondo...

Un sorriso.Antonia.

Francesco Di Bernardo ha detto...

Ciao Antonia. E chi lo sa qual è il modo giusto di vivere. Forse non esiste neppure "un modo giusto". Nessuno ha la verità in tasca. Diffida da chi ti dice di averla, è solo un mercante che vuole vendere la propria merce. Ciascuno vive nel modo in cui gli viene naturale e forse è impossibile mutare la nostra reale essenza. Cambiamenti, attese, aspettative, ansie e speranze e poi successi o delusioni: è così che va e andrà sempre. Dalle mie esperienze ho capito che non serve a nulla pensare di controllare gli eventi o indossare una maschera e fingere. La vita è: cambiamenti, attese, aspettative, ansie, speranze... ed è bella da vivere per ciò che si è, semplicemente.
Ciao

Andy Sin ha detto...

Sai, un conto è la teoria, ma metterla in pratica è molto più difficile...

Io ad esempio sono un campione in tutte e due le cose... Ma i risultati variano :-)))

Errare umanum est!

See ya

maria rosaria rossini ha detto...

anche sentirsi sbagliati e fuori dal mondo è la vita... cara antonia, forse è proprio il carburante che ci fa proseguire nel nostro cammino.
bacio

Antonia ha detto...

Per Francesco Di Bernardo : Sono d'accordo.Pienamente.Imparare a vivere la Vita così come viene è forse l'unica soluzione praticabile e,per quanto apparentemente semplicistica,anche la più saggia.


Per Andy Sin : Si,errare è umano.E se lo dicevano i latini possiamo crederci ^_^
D'altronde sai che noia una Vita consacrata interamento alla perfezione?


Per Maria Rosaria Rossini : Anche perchè forse non esiste giusto e sbagliato.


Anche se commento poco,leggo comunque tutti quanti i vostri post.Sono le ultime ore di studio matto e disperatissimo.Poi tornerò ad essere presente come prima.


Un sorriso.Antonia.

silvio di giorgio ha detto...

ninetta, non perdere tempo con questa roba: lasciala ai filosofi e ai tronisti di uomini e donne....vivi come ti viene e pace!

Antonia ha detto...

Yesssssssss ... saggio Silvio ^_^

Un sorriso.Antonia.

Vagamundo ha detto...

Ehi, ma quante cose vuoi essere in grado di fare? Guarda che sei solo un'umana, eh? ;)
Senza provare il "dolore", si muore.

Antonia ha detto...

Sono un'umana zuccherosa,come direbbe Desa.Vorrei solo diventare il meglio di ciò che posso essere.

Un sorriso.Antonia.

JAENADA ha detto...

"Non si può mai sapere che cosa si deve volere perché si vive una vita soltanto e non si può né confrontarla con le proprie vite precedenti, né correggerla nelle vite future.
Non esiste alcun modo di stabilire quale decisione sia la migliore, perché non esiste alcun termine di paragone. L'uomo vive ogni cosa subito per la prima volta, senza preparazioni"

Antonia ha detto...

Forse non c'è giusto e sbagliato.Forse bisogna solo lanciarsi e rischiare e prendere qualche musata.Forse le decisioni più giuste sono anche le più difficili.

Un sorriso.Antonia.

Ishtar ha detto...

Anche tu sei votata alla fretta e soprattutto a prendere troppo da te stessa...un abbraccio

Ishtar ha detto...

Ops volevo dire pretendere!
Va be ci siamo capite, vedrai che lo trovi il tuo amore da favola lo meriti!!!

Angel ha detto...

concordo con kundera (la citazione di jenada)


E' la vita più che morte a non avere limiti, dice il poeta e io ci aggiungo che la vita non te la insegna nessuno.
Alle volte razionalizzare è solo un'aggiunta di peso, una zavorra che ti impedisce di camminare leggera.

Goditi questo tempo che non torna e vivi il presente, con tutto ciò che ti porta.
Un abbraccio

Antonia ha detto...

Grazie Ishtar e Grazie Angel.Farò tesoro delle vostre parole.

Un sorriso.Antonia.

fratello vento ha detto...

io credo che non esiste un modo di vita ottimale, l' importante è vivere serenamente cercando di rendere la propria vita bella.

sbagliando s impara e i calci nel sedere...aiutano anche quelli!

un abbraccio! bellissimo posto!
fa tanto riflettere..!!

Antonia ha detto...

Sono soprattutto i calci nel sedere che aiutano a crescere.Gli attimi di gioia consentono solo allo spirito di ricaricarsi.

Un sorriso.Grazie a te.Antonia.

Mustafa Şenalp ha detto...

Çok güzel site.:)