sabato 24 gennaio 2009

The Big Kahuna.


" Non preoccuparti del Futuro.Oppure preoccupatene sapendo che questo ti aiuta quanto masticare un chewing-gum per risolvere un'equazione algebrica.
I veri problemi della Vita saranno sicuramente cose che non ti erano mai passate per la mente.Di quelle che ti pigliano di sorpresa alle quattro di un pigro martedì pomeriggio.
Fai una cosa ogni volta che sei spaventato : canta.

Non essere crudele col cuore degli altri.Non tollerare chi è crudele col tuo.

Lavati i denti.

Non perdere tempo con l'invidia.A volte sei in testa.Altre volte resti indietro.
La corsa è lunga.E alla fine è solo con te stesso.

Ricorda i complimenti che ricevi.Scordati gli insulti.
Se ci riesci veramente,dimmi come si fa.

Conserva tutte le vecchie lettere d'amore.Butta i vecchi estratti conto.

Rilassati.

Non sentirti in colpa se non sai cosa vuoi fare della tua Vita.
Le persone più interessanti che conosco a ventidue anni non sapevano che fare della loro Vita.
I quarantenni più interessanti che conosco ancora non lo sanno.

Prendi molto calcio.

Sii gentile con le tue ginocchia.
Quando saranno partite ti mancheranno.

Forse ti sposerai.O forse no.
Forse avrai dei figli.O forse no.
Forse divorzierai a quarant'anni.
Forse ballerai con lei al settantacinquesimo anniversario di matrimonio.
Comunque vada non congratularti troppo con te stesso,ma non rimproverarti neanche : le tue scelte sono scommesse.Come quelle di chiunque altro.

Goditi il tuo corpo.Usalo in tutti i modi che puoi.Senza paura.E senza temere quello che pensa la gente.E' il più grande strumento che potrai mai avere.

Balla.
Anche se il solo posto che hai per farlo è il tuo soggiorno.

Leggi le istruzioni.Anche se poi non le seguirai.
Non leggere le riviste di bellezza : ti faranno sentire orrendo.

Cerca di conoscere i tuoi genitori.Non puoi sapere quando se ne andranno per sempre.
Tratta bene i tuoi fratelli.Sono il migliore legame con il Passato,e quelli che più probabilmente si prenderanno cura di te in Futuro.

Renditi conto che gli amici vanno e vengono.Ma alcuni,i più preziosi,rimarranno.

Datti da fare per colmare le distanze geografiche,e gli stili di Vita.Perchè più diventi vecchio,più avrai bisogno della gente che conoscevi da giovane.

Vivi New York per un pò,ma lasciala prima che ti indurisca.
Vivi anche in California per un pò,ma lasciala prima che ti rammollisca.

Non fare pasticci con i capelli.Se no,quando avrai quarant'anni,sembreranno quelli di un ottantacinquenne.

Sii cauto nell'accettare i consigli,ma sii paziente con chi li dispensa.
I consigli sono una forma di nostalgia.
Dispensarli è un modo di ripescare il Passato dal dimenticatoio.Ripulirlo.Passare la vernice sulle pareti più brutte.Riciclarlo per più di quel che valga.

Ma accetta il consiglio.Per questa volta".

19 commenti:

Veneris ha detto...

Non ho mai visto questo film, anche se questo monologo già lo conoscevo. Fantastico. Fa riflettere sul serio. Un bacio

Francesco Di Bernardo ha detto...

Mi consola soprattutto quando dice:
"Non sentirti in colpa se non sai cosa vuoi fare della tua Vita.
Le persone più interessanti che conosco a ventidue anni non sapevano che fare della loro Vita.
I quarantenni più interessanti che conosco ancora non lo sanno."

:)

ciao.

JAENADA ha detto...

In quanto nostalgico potrei dispensare consigli a iosa a chicchessia,ma sono troppo interessante per poter dire agli altri cosa dovrebbero farne della loro vita :)

Antonia ha detto...

Per Veneris : Fa riflettere anche me.E soprattutto mi aiuta a sentirmi meno in colpa rispetto a me stessa e alle mie scelte di Vita.


Per Francesco Di Bernardo : A me piace la parte in cui recita :

"Non essere crudele col cuore degli altri,e non tollerare chi è crudele col tuo" ...

"Non perdere tempo con l'invidia.A volte sei in testa.Altre volte resti indietro.
La corsa è lunga e,alla fine,è solo con te stesso" ...

... e poi "Ricorda i complimenti che ricevi.Scordati gli insulti.
Se ci riesci veramente,dimmi come si fa"...

Insomma lo adoro questo monologo ^_^


Per Jaenada : Ehi ehi,io ai tuoi consigli ci tengo,e ne ho addirittura bisogno.Indi ... non esentarti dai tuoi compiti genitoriali,please :P


Un sorriso.Antonia.

Unforgiven82 ha detto...

"Non essere crudele col cuore degli altri. Non tollerare chi è crudele col tuo"...mai niente fu più vero, ma anche meno fattibile. A volte nella vita capita di diventar ciechi, di dare tanto, troppo a chi non lo vuole (o non lo merita). A volte nella vita capita di mettere da parte se stessi per una persona che, in fondo in fondo, non ci tiene poi tanto a noi. A volte nella vita capita di...di innamorarsi. E lì non lo riesci più a distinguere chi è crudele da chi non lo è (almeno per un pò).

Antonia ha detto...

So che parli di te stessa,ma ho come l'impressione di ritrovare me nelle tue parole.

Una cosa però l'ho imparata.Anche se a caro prezzo.La mia dignità ( che nulla ha a che fare con l'orgoglio ) è quanto di più prezioso io abbia,e la sola cosa che mai più a nessuno permetterò di violare.

Sono il bene di me stessa.

Un sorriso.Antonia.

Antonia ha detto...

Errata corrige : * te stesso.

Unforgiven82 ha detto...

"...ho come l'impressione di ritrovare me nelle tue parole..." Ahia, sei fatta di questa pasta anche tu? Tutto amplificato anche per te? Senza corazza, senza paracadute...certo provi sensazioni che chi ha lo scudo alzato nemmeno si accorge che esistano, ma bel prezzo da pagare eh? Beh dai almeno non son l'unico. Alla fine si inizia a sentirsi un pò "soli dalla parte del bersaglio" (grande Jova).

Concordo sulla dignità. Me lo ripeto anche io 10, 100, 1000 volte. Ma poi, quando l'istinto m'inganna, ci ricasco con lo stupore di un bimbo che vede per la prima volta il mare (per fortuna accade sempre più di rado).

PS: Ma credevi fossi una ragazza o era un semplice errore di battitura? No perchè con la mini non ci sto benissimo eh :P

pmor ha detto...

splendido :) passo da qui...e penso proprio che ripasserò... ciao!

Mio Capitano ha detto...

Olà, antonia, ho letto tutti i consigli e li ho trovati preziosi, purtroppo ho la certezza che non riuscirò mai ad attuarli. :-)
Ci viene consigliato di vivere a New York o in California, ma non a Napoli, chissà perché. Secondo sorriso.
Ciao, spero che tu legga presto il mio romanzo e che ti piaccia.

Antonia ha detto...

Per Unforgiven82 : Errore di battitura.Perdonami.

Oscar Wilde diceva che nessun prezzo è mai troppo alto per un'emozione.Mi piace pensare che avesse ragione.


Per Pmor : Grazie mille.Spero sinceramente di ritrovarti.


Per Mio Capitano : Lo leggerò sicuramente.Mi ha incuriosita molto.Specie perchè anch'io vorrei scriverne uno ...

Quanto ai consigli ... bè,è proprio questo il ruolo che hanno.Essere dispensati ma mai seguiti.Ognuno,dopottutto,agisce secondo coscienza e risponde ai propri dettami interiori.


Un sorriso.Antonia.

Paolo D'Alonzo ha detto...

Un saluto anche a te Antonia, perdonami il ritardo ma non ho più la possibilità di essere su internet molto spesso e mi porta a trascurare ahimè il blog e coloro che lo visitano. Grazie della tua visita.
un saluto ancora
Paolo

Antonia ha detto...

Figurati Paolo.Ognuno ha i suoi tempi e i suoi impegni,ci mancherebbe.

Felice davvero che tu sia passato di qui.

Un sorriso.Antonia.

Gandalf ha detto...

e mi hai lasciato senza parole...

Antonia ha detto...

Ho solo riportato un monologo che sento tantissimo ...

Un sorriso.Antonia.

maria rosaria rossini ha detto...

antonia, sei giovane ma hai un mondo ricco e maturo dentro di te...
:-)

fabiopensiero ha detto...

Volerci un pò più bene e pazientare con noi stessi è una via di grande serenità e anche saggezza probabilmente, forse perchè ti permette di vivere gli errori con coscienza per imparare da essi, penso che pre questi motivi alla fine sia come hai detto tu, una sfida con noi stessi, ci è quindi permesso di rivedere un pò le regole se le cose vanno male!

Spippy ha detto...

"La corsa è lunga.E alla fine è solo con te stesso."

Forse, fra tutti questi stupendi consigli, questo è quello che sento un po' mio.

Alla fine è vero, si corre sempre e solo con se stessi.

Bellissima frase.

Bellissimo post.

Un bacione-one-one

Antonia ha detto...

Per Maria Rosaria Rossini : E' il complimento che in assoluto apprezzo di più.Grazie.Infinitamente.


Per Fabiopensiero : Una sfida con sè stessi.In cui dare sempre il massimo,con la consapevolezza,però,che potremmo anche fallire.Ma non per questo ci sentiremmo dei perdenti.


Per Spippy : Ognuno legge,in queste righe,solo ciò che sente affine alla sua persona.Solo ciò che percepisce come proprio e mai estraneo a sé stesso.
Non avevo dubbi che tu avresti scelto la corsa ... ^_^


Un sorriso.Antonia.