venerdì 16 gennaio 2009

Crescendo e cercando ...

"Poi non è che la Vita vada come tu la immagini.Fa la sua strada.E tu la tua.E non sono la stessa strada.
Così ... io non è che volevo essere felice.Questo no.
Volevo ... salvarmi.Ecco.Salvarmi.
Ma ho capito tardi da che parte bisognava andare : dalla parte dei desideri.


Uno si aspetta che siano altre cose a salvare la gente:il dovere,l'onestà,essere buoni,essere giusti.
No.Sono i desideri che salvano.Sono l'unica cosa vera.Tu stai con loro,e ti salverai.
Però,troppo tardi l'ho capito.


Se le dai tempo,alla Vita,lei si rigira in un modo strano,inesorabile.E tu ti accorgi che a quel punto non puoi desiderare qualcosa senza farti del male.
E' lì che salta tutto.Non c'è verso di scappare.Più ti agiti,più si ingarbuglia la rete.Più ti ribelli,più ti ferisci.Non se ne esce.
Quando era troppo tardi io ho iniziato a desiderare.Con tutta la forza che avevo.Mi sono fatto tanto di quel male che non puoi nemmeno immaginare".


Da : Oceano Mare,di Alessandro Baricco.



Perchè l'Amore non è senso del dovere,o della responsabilità.Non è un debito da saldare.Non regala crediti.Non accetta sconti.

L'Amore è follia.E' treno sotto la pelle.Cuore a mille.Variabile impazzita,che arriva a sconvolgere l'ordine perfetto di giorni sempre uguali.Qualcosa per cui avevi usato la parola "mai".

24 commenti:

Bk ha detto...

"Sono i desideri che salvano.Sono l'unica cosa vera.Tu stai con loro,e ti salverai."
Prima di finire nella rete, eh?
Forse siamo ancora in tempo...

Errante ha detto...

Basta non raccontarsela troppo...
;)

Antonia ha detto...

Per Bk : Ma si,si ... siamo ancora in tempo.Possiamo farcela ^_^

Per Errante : Ehm,temo di non averla capita questa :D

Un sorriso.Antonia.

Errante ha detto...

Sono stato troppo ermetico...
:(

Intendevo che invocare l'Amore può essere, in certi casi, un modo comodo per fare i propri comodi.

Antonia ha detto...

Secondo me l'unica soluzione di comodo è l'accontentarsi.Stare con qualcuno solo perchè ci rende sereni e tranquilli.Senza scossoni.Senza brutte sorprese.Ma la Vita,a volte, ti lancia dei segnali e ti fa capire che l'Amore è un'altra cosa ... è brivdo,è follia,è farfalle nello stomaco,è adrenalina sparata a mille,è voglia di crescere e di costruire.Non è senso del dovere.Non è affetto.Non è un conto aperto da saldare.L'Amore ha gambe che non vedi.

Un sorriso.Antonia.

JAENADA ha detto...

L'amore è oltre il merito delle cose.L'amore scompagina i parametri.L'amore è metafisica.
Meno di questo,l'amore è niante.

JAENADA ha detto...

ehm,volevo dire:niente (l'avevo detto che scompagina i parametri :))

Antonia ha detto...

Ma che fai adesso?Mi leggi anche nel pensiero?Sei un gatto magico? ^_^

Non avrei saputo dirlo meglio.

Un sorriso.Antonia.

fabiopensiero ha detto...

L'amore dopo tempo può apparire piatto, senza scossoni, sereno, ma questo è solo un guscio esterno che ci permette di vivere e portare la mente anche altrove, non bisogna però ingannarsi e credere che si riduca a questo, la polpa è un'altra cosa, è un 'intima unione di fondo, indistruttibile, che ci allontana da noi stessi per portarci al centro di qualcosa di più, qualcosa di estremamente consapevole e cosciente che ci attrae più di ogni altra cosa.

Antonia ha detto...

L'Amore ha forme infinite,ed infiniti canali di comunicazione.
Ognuno di noi ha il suo personalissimo modo di amare.La sua personalissima idea dell'Amore.E non esiste giusto o sbagliato.Vero o falso.Ciascuno sceglie la verità che preferisce e in cui si ritrova.

Bisogna stare attenti però alle bugie che raccontiamo a noi stessi.

Un sorriso.Antonia.

Errante ha detto...

Ecco! Appunto... attenzione alle bugie che ci raccontiamo.

Stregatto ha detto...

Ognuno ha il suo modo di salvarsi, se ci riesce. Ha solo bisogno di trovare la sua personale via, in fondo ognuno reagisce e si comporta in modo differente dagli altri...
seppur ci siano stereotipi di comportamento che influiscono in noi sin dalla nascita, dalle fiabe, storie e racconti che sentiamo nei primi tre anni. Quelli condizionano già ciò che vorremmo essere. Cambierà solo il rapporto tra l'anima di bambino, adulto o genitore.... HELPPPPPPPPPPPPPP

Antonia ha detto...

Per Errante : Io cerco di non raccontare bugie a me stessa.E per adesso credo di non aver fallito.Tu invece?


Per Stregatto : ^_^ Condivido.Credo anch'io nelle inclinazioni caratteriali che ci spingono in determinate direzioni piuttosto che in altre.E le esperienze,le cose che i nostri occhi hanno visto,e le orecchie ascoltato,determinano molto di ciò che siamo e di ciò che cerchiamo nell'Amore e dall'Amore.


Un sorriso.Antonia.

Errante ha detto...

Tante e di tutti i generi.
Non sono Errante per caso...

Antonia ha detto...

E non senti mai il bisogno di un porto sicuro cui approdare? ...

Un sorriso.Antonia.

Spippy ha detto...

Non ce la faccio a commentare questo tuo bel post..Sto attraversando un periodo strano, non sono più sicura di niente. Quello che ho chiamato Amore fino a poco tempo fa ora non mi sembra più tale.. o forse è ancora lui ma sotto un'altra forma. Vorrei solo sbattere la testa forte contro un muro, per vedere se ne esce qualcosa di sensato.

Ti abbraccio.

Antonia ha detto...

Anch'io,come te,cerco risposte a domande che mi sembrano assurde.Anelo una logica che mi sfugge dalle dita ogni volta che credo di averla agguantata.


L'Amore nasce Spippy.E riempie i nostri giorni.Ma può cambiare.Perchè cambiamo noi.O semplicemente finire.Perchè ha fatto il suo corso.Ha dato tutto ciò che poteva dare.E forse ti suggerisce che è arrivato il momento di cercare un nuovo Amore.Una nuova felicità.


Ascoltati.Ascoltati in silenzio,quando sei da sola.E non ci sono più scuse.Il tuo cuore sa cosa vorrebbe.Sa cos'è meglio per lui.C'è tanta bellezza là fuori.Aspetta soltanto di entrare.Se gliene darai l'opportunità.

Un sorriso.Antonia.

Myriam ha detto...

Hai ragione sono i desideri, i sogni che salvano...per fortuna mi sto affidando a loro e voglio crederci.Avverto un vento di cambiamento... e già sorrido molto di più :) Buona giornata ;)

Errante ha detto...

Un porto, certo, in cui rifugiarti, riparare le vele, bere un bicchiere di vino e scaldarti il cuore...

Poi senti l'odore del mare, il richiamo del vento e desideri dispiegare le vele, magari per un giretto breve...

Solo che la nave non è più solo tua e non puoi decidere da solo...

... ma perché no, in fondo?
Levare l'ancora rubare la nave e salpare di nuovo, fregandosene delle lacrime e delle corde tagliate che lasci dietro di te.

Io, io, io
prima di tutto
l'Amore mi sia guida
per sempre
o finché dura.

Questo è il canto dei pirati del cuore.

Antonia ha detto...

Per Myriam : Sono felice per te ^_^
La volontà di cambiare che nasce da dentro si riflette,spontaneamente,sul "mondo di fuori",e ci guida,sicura,lungo le strade che sentiamo più nostre.


Per Errante : Per chi nasce libero e selvaggio,privo di sovrastrutture,di nodi,e remore di sorta,l'unico richiamo cui rispondere è quello della Vita.Nelle sue molteplici forme.
Mi piace ...


Un sorriso.Antonia.

Ishtar ha detto...

Ti puoi opporre all'amore,ci puoi provare a resistergli, sfuggirgli, ma non si può, anche se ci provi, lui ti travolge, ti incatena in maniera sublime tra i suoi labirinti ancora da colorare e riempire di sfumature che l'arcobaleno al suo cospetto arrosisce...puoi negarlo, ignorarlo, lasciarlo, ma poi ti scoppia fuori, come un fuoco indomito incontrollato prendere il sopravvento e divampa isieme a te...
E quando tu ti arrendi alle sue acque e scorri nel fiume della sua passione allora non c'è più distinzione non un io un lui solo un noi...
Ecco, per me è l'amore che salva, il desiderio ne è solo conseguenza prossima...
Un abbraccio mia cara e cha la corrente dell'amore ti travolga superando il raziocigno...buon fine settimana :)

Antonia ha detto...

Mi piace questa visione romanticamente ottimistica dell'Amore.E' proprio da te Ishtar ^_^

Buon fine settimana.

Un sorriso.Antonia.

Spippy ha detto...

Il problema è proprio ascoltarmi. Starmene in silenzio sola con me stessa senza avere l'impulso irrefrenebile di scappare. Non mi voglio bene abbastanza Antonia.. non mi voglio bene abbastanza per concedermi di capire cosa veramente voglio.
E' un discorso troppo complicato, che forse nemmeno io saprei condurre senza perdere la bussola.

Grazie della tua risposta e delle tue belle parole. Lo apprezzo molto.

Un bacio.

Antonia ha detto...

Presentati a te stessa.Inventa una nuova forma per una nuova te.Innamorati di te stessa.Corteggiati.Regalati i sapori che preferisci.I profumi migliori.La bella musica.Le buone letture.La poesia.L'arte.Vivi in funzione di ciò che sei,e non di ciò che non riesci ad essere.
Una ragazza dolce e profonda come te non può non vedere quanto infinito in lei si celi.

Un sorriso.Antonia.