martedì 11 gennaio 2011

Scatoloni.

E forse il segreto non è sbarazzarsi di qualcosa, o aggiungere qualcos'altro. Forse, il segreto è fare spazio a tutto, a quello che c'è stato, a quello che c'è, a quello che verrà, persino a quello che vorremmo non arrivasse mai.
Forse, il segreto sta nel mettere ordine tra i pensieri, prima che tra le cose. E poi tra le persone. Concedere ad ognuna il giusto spazio. Che non sia troppo, ma nemmeno troppo poco. E' sufficiente che stiano comode. Ed è fondamentale che stia comodo tu per primo.
E tra gli scaffali della vita, ci saranno scatoloni fatti di occhi, e bocche, e profumi, e ricordi, che deciderai di tenere in un angolino buio, un po' nascosto, perché non ti andrà di doverci posare lo sguardo troppo spesso. Quello, sarà lo scompartimento del: "Poteva essere e non è stato".
E ci saranno scatoloni fatti di oggi, di adesso, di afferrabilissimo presente, che invece terrai ben esposti, a portata di mano.
Ed infine, ci saranno scatoloni di sogni, e progetti, e realtà che non sono ancora tali, ma lo diventeranno. Scatoloni pieni di domani, che un posto su quegli scaffali ancora non ce l'hanno, ma ce l'avranno, tra qualche tempo, quando sarà il momento.

15 commenti:

Blog Surfer ha detto...

bellissimo post.
Io sposo appieno la frase " il segreto sta nel mettere ordine tra i pensieri, prima che tra le cose."
sono disordinatissimo con le mie cose ma le idee credo/spero/cerco di averle sempre abbastanza chiare...

l'importante e' avere tanti scatoloni pieni di domani.

benritrovata.

pyxis ha detto...

alla fine mi e' servito... subito messo in pratica.. grazie per "l'ex-commento"!

Luigi ha detto...

a volte serve fare un bel falò e ricominciare daccapo...

è un piacere leggerti!!!

Emotionally ha detto...

leggerti è stupendo...anche se non commento spesso.

Sere ha detto...

mi viene in mente quella canzone di Ligabue "ho messo via".
Il segreto comunque credo sia nel credere fermamente che ciò che di brutto abbiamo vissuto ci abbia donato qualcosa di buono per renderci migliori, per riordinare gli scaffali ed iniziare finalmente ad esporre tutte quelle magnifiche cose che aspettano nello scatolone targato "domani".
Spero che il nuovo anno ti porti tutto ciò che più profondamente desideri

Antonia ha detto...

Per Blog Surfer: Hai ragione, ciò che davvero conta sono gli scatoloni pieni di "domani", con la consapevolezza, però, che il futuro arriva mettendo un piede dietro l'altro nell'afferabilissimo presente.
C'è una bella frase che dice: "La vita è quella cosa che ci accade mentre siamo impegnati a fare progetti per il futuro" ... ;)


Per Pyxis: Grazie a te per avermene dato l'ispirazione :)


Per Luigi: Per il falò posso usare anche i libri degli esami che mi hanno tolto il sonno? :D
Grazie Luigi.


Per Emotionally: Io sono come te. Leggo tutti i blog che mi seguono, ed anche quelli che non mi seguono. Non sempre, però, commento. A volte, paradossalmente, le parole sono superflue e svilirebbero l'emozione che certe letture riescono a suscitare. Allora è preferibile il silenzio.
In ogni caso, sono comunque contentissima che tu abbia lasciato una traccia concreta del tuo passaggio :)


Per Sere: Appena ho letto il tuo commento, mi sono messa a cercare il testo della canzone di Ligabue che hai citato. Hai ragione!! E' assolutamente perfetta!! :)
Grazie per l'augurio. Ricambio con sincerità.



Un sorriso. Antonia.

estrellita ha detto...

Meravigliosi scatoloni, ci fosse la forza per farli, aimè.

pyxis ha detto...

ti rispondo qui, neanche io voglio aggiungerci niente. certe volte capita anche a me di non voler commentare per quel motivo. pero' lo aspettavo un commento, non dico il tuo... in generale. in realta' forse aspetto altro da quelle righe. comunque, grazie per le parole che riesci a trovare ogni volta:)

Antonia ha detto...

Per Estrellita: Già. A volte è faticoso. Tanto fisicamente quanto emotivamente.

Per Pyxis: Potresti, per favore, cercarmi su fb? Antonia Storace. Mi farebbe piacere averti nella lista amici.

Un sorriso. Antonia.

BaciSegreti ha detto...

E' una bella riflessione. Un oggetto reale però è facile da chiudere in uno scatolone e metterlo da parte, magari in un angolo un po buio come dici... ma per i ricordi, quanta fatica, a volte non vogliono proprio entrare nelle scatole.

giardigno65 ha detto...

come canta ligabue :

Ho messo via un bel pò di cose
ma non mi spiego mai il perchè
io non riesca a metter via
riesca a metter via,
riesca a metter via te

Eva ha detto...

L'importante è non gettare mai via nemmeno una di queste scatole, archiviate o in uso che siano.

Eva Q ha detto...

Il bello degli scatoloni è che li puoi accumulare lì in un angolino e tu sai che sono lì e non vanno da nessuna parte,così ogni tanto li puoi riaprire e guardare quello che avevi messo via...

Antonia ha detto...

Per BaciSegreti: Hai ragione. I ricordi sono difficili da chiudere in uno scatolone, come un vecchio maglione dismesso, che non ci sta più bene.

Per Giardigno65: Si, questa canzone è molto appropriata :)


Per Eva: Buttare no. Buttare mai. Tanto non servirebbe a cancellare quello che vorremmo dimenticare.


Per EvaQ: Esatto. E recuperare dal fondo i bei ricordi, le vecchie foto, riguardarti bambina e capire che quella luce che avevi negli occhi, infondo ancora ce l'hai ...


Un sorriso. Antonia.

dario ha detto...

We sei scomparsa? Non si fa così con gli amici ;-)

dario de lucia