martedì 21 luglio 2009

Le correnti.


Il vento sta cambiando.E,come quegli uccelli che volano per istinto,io cerco di assecondarne la corrente.Perchè la rabbia,si dice,dovrebbe generare successo.Ma il successo poi,cosa genera?Una sottile,inconsistente,patina di plastica messa lì a tappare le perdite,perchè non scappi via troppa Vita.

Capita,a volte,che l'unico modo valido di inseguire la ragione sia abbandonarsi ad una corsa sfrenata sul cammino della follia.
Ed è proprio lì,mentre corri,senza fiato,e senza una ragione apparente a giustificarne lo sforzo,è proprio lì,dicevo,che incontri il tuo Destino.

Ma quanti,in verità,prestano attenzione alla corsa?
Ai frammenti di Vita che,veloci e irripetibili,scivolano via dalle mani,mentre si tenta di guadagnare la meta?Quanto sanno essere distratti gli esseri umani?Quanta poca pazienza dimostrano di avere?E il Destino poi ... è davvero disposto a rincorrerci?E' proprio impossibile sfuggirgli?E se cercassimo,invece,una soluzione di compromesso tra il disegno che pare averci cucito addosso e il libero arbitrio di cui Dio ci ha dotati?

7 commenti:

skeggia di vento ha detto...

io penso che ci sono volte in cui si ha bisogno di essere distratti da ciò che nn possiamo trattenere...a volte correre serve a guarire, però bisogna saper fermarsi e inspirare tutto l'intorno...una corsa e una pausa... per ora scappo al mio destino...molto distratta

Dany ha detto...

Dolce Anto cosa hanno letto i miei occhi?Rabbia?Nn credo tu sia una persona ke porta rancore visto ke 6 cosi profonda...Di tutte le domande fatte ognuno ha la sua risposta e il libero arbitrio è una favola inventata da noi esseri umani x sentirci superiori nei confronti dei animali...Un abbraccio Dany

Lila ha detto...

attenzione alla corsa, queste sono davvero parole di saggezza.
Quanto al libero arbitrio, a volte si finisce col credere che sia... accettare il proprio destino. Il che significa riconoscere i riscìvolti del proprio carattere le sue mutazioni, gli ostacoli al cambiamento.
Nell'apparenza dell'esistenza, il destino è "l'handicap" con cui nasciamo (per cui non solo ci rincorre, ma ci perseguita! ;-) ). E il libero arbitrio la nostra capacità di usarlo con coscienza...

Antonia ha detto...

Per Skeggia di vento : ... infondo correre non per forza è fuggire.Qualche volta è semplicemente andare incontro a ... A cosa,magari,lo capisci solo poi.Capisci di cosa avevi bisogno davvero solo quando finalmente lo trovi.


Per Dany : Perchè?La dolce Anto non può arrabbiarsi?Non ne ha il diritto?Lede la mia immagine?No,generalmente non porto rancore.Ma mi arrabbio.Eccome se mi arrabbio.E meno male che ancora riesco ad arrabbiarmi per tutte le cose che mi feriscono!!Cosa dovrei farle?Accettarle di buon grado?A testa bassa?No,Dany.Io mi incazzo.Mi incazzo proprio.Poi magari certo di farla fruttare nel migliore dei modi,quella rabbia.


Per Lila : ... riconoscendo,magari,la strada che ci sta indicando.


Un sorriso.Antonia.

pansy ha detto...

.....quanto tempo che è passato dall' ultima volta che ho lasciato un commento in questo tuo personale e bellissimo posticino virtuale....e che dire...nei tuoi post leggo ancora quella sensibilità che avevo letto tanto tempo fa.. bellissimo!

Antonia ha detto...

Grazie Pansy.Apprezzo,più di quanto sappia dire,le tue parole ...


Un sorriso.Antonia.

Ishtar ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.