martedì 8 dicembre 2009

Leggendo ...


"E' bella di notte la città.C'è pericolo ma pure libertà.Ci girano quelli senza sonno,gli artisti,gli assassini,i giocatori,stanno aperte le osterie,le friggitorie,i caffè.Ci si saluta,ci si conosce,tra quelli che campano di notte.Le persone si perdonano i vizi.La luce del giorno accusa,lo scuro della notte dà l'assoluzione.Escono i trasformati,uomini vestiti da donna,perchè così gli dice la natura e nessuno li scoccia.Nessuno chiede conto di notte.Escono gli storpi,i ciechi,gli zoppi,che di giorno vengono respinti.E' una tasca rivoltata,la notte nella città.Escono pure i cani,quelli senza casa.Aspettano la notte per cercare gli avanzi,quanti cani riescono a campare senza nessuno.Di notte la città è un paese civile."

Erri De Luca.Il giorno prima della felicità.

10 commenti:

Clelia ha detto...

Stupendo questa visone della notte. Un velo oscuro che sovverte le regole e nasconde le ipocrisie esposte alla luce del giorno.

Una citazione che non conoscevo quella di De Luca, ma che resterà con me stanotte.

Clelia

Massimo ha detto...

ciao Antonia,
e girano pure persone normali...non solo tutti gli altri già ben descritti...
la notte, bellissima la notte non e vero ?

Apprendista Nocchiero ha detto...

La notte è un magico momento di libertà...

Ste ha detto...

E' la migliore spiegazione trovata fin ora del perché io amo girare le città di notte.
Ste

JAENADA ha detto...

Il tuo post mi ha riportato alla mente una vecchia canzone di Pino Daniele e l'ho subito messa nella playlist del mio blog.Thank you. :)

Un sorriso.Jaenada.

strawberry red lips ha detto...

cavoli.. mi è venuta voglia di rivoluzionare tutto e vivere la notte :) vero, la notte è libertà.

Dany ha detto...

Eccomi qua a leggere un blog ke mi mancava molto...6 sempre dolce e pensierosa dolce Anto...ti mando gli auguri di buone feste visto ke nn ho molta possibilità di collegarmi dove sn ora...un abbraccio Dany

Aldievel ha detto...

Bello questo brano...

Baol ha detto...

Ciao Antonia...

MAURIZIO ha detto...

La notte ha il sapore che vogliamo darle... amore, passione, silenzio, oblio... dolce dolore che pian piano sparisce con l'avvicinarsi del mattino.