giovedì 14 maggio 2009

Da capo è la mia storia.


Ci sono cose che ti raccontano di un Passato che Passato non è, perchè neppure il Presente ha mai conosciuto.
Pezzi di musica.Pezzi di carta.Pezzi fatti a pezzi e mischiati ad altri pezzi.
"Sono un angelo con le ali bruciate,che non sa vivere con i piedi per terra,e si sente troppo goffo e pesante per spiaccare il volo.Vivo nel Mondo reale,ma non da meschina.Per quanto possibile,mi circondo di cose vere anche se non necessariamente concrete.Mi sbatto e mostro condiscendenza,troppo spesso mi giustifico e cerco spiegazioni che in verità non devo,metto le pezze,e per questo mi do in testa da sola".
Gioco a risico con domande scomode,che poi tumulo sotto chili di cemento armato.
Vorrei mischiare l'anima alla carne,andare a dormire senza rimproverarmi,comprendere la paura per non temerla,imparare a conoscermi per iniziare ad amarmi.

Fanculo i buoni propositi.I progetti di crescita.Le false speranze.Fanculo le stronzate da finta virtù,del tipo : "E' necessario che tu stia da sola per ritrovare te stessa".
Ma ritrovare cosa?Ritrovare chi?Sovrastrutture vecchie di anni.Paure andate a male.Pugni alzati e guardia alta,a difendermi da mali fatti di carne,di pelle e di sogni.
No,grazie.Non è per me,adesso.

Da capo è la mia storia.

Il Mondo-Prozac di oggi non tollera lo spleen.Lo cambatte.A colpi di Valium,antidepressivi,consigli non richiesti.Finte perle di una saggezza ancora più finta.L'ostruzionismo dei pensieri.La censura delle idee.Voglie messe alla gogna.Tacciate di colpevolezza.Condannate senza possibilità di replica.

Gli altri sanno sempre cosa è meglio per te.

Ci lanciamo in discorsi che hanno il sapore del nulla mischiato col niente.La vitale funzione di riempire silenzi,ingozzarli di scarti,di avanzi,di scorze,così che non parlino,non dicano di verità diverse da quelle che abbiamo sapientemente e vigliaccamente sciorinato a noi stessi.
Gesti formali,circostanziali,convenzionali."Hai visto che bel sole c'è oggi?" - e pensare nel frattempo : "Ho voglia di baciarti"."Guardato il film che hanno dato ieri,alla televisione?" - e intanto sussurrare a sè stessi : "Vorrei che mi fosse stata data una possibilità"."Stai studiando?Che corso segui oggi?" - e il bene di Te diventa più forte ogni giorno.

Sei l'uomo sulla porta.Per me.

"Quando tu comparirai sulla porta,io mi farò da parte perchè non si veda che mi togli la pace.Che tu non lo possa intendere e che nessuno lo capisca vedendomi camminare lontano da te,mentre le gambe mi tengono appena e la lingua perde ogni parola".

Hai il sorriso più dolce del Mondo.

25 commenti:

Tintarella di... Luna ha detto...

Anche tu come me hai un conto da saldare con il passato.Sbaglio??

Antonia ha detto...

Non proprio Tintarella.Non saprei neanche come spiegarlo esattamente.
Ti è mai capitato di incontrare qualcuno che sentivi appartenerti,anche se le apparenze,la vita di tutti i giorni sembrava suggerrire il contrario,e di non averlo potuto vivere?
Ecco.Io ho un conto aperto con quello che non ho potuto vivere ( non per mia volontà ) e che ancora mi vive dentro.

Un sorriso.Antonia.

andrea ha detto...

ciao Antonia
ho letto...
son vuoto di commenti
un saluto

Antonia ha detto...

Non ce n'è bisogno.Grazie lo stesso :)

Un sorriso.Antonia.

maria rosaria rossini ha detto...

antonia, questa sofferenza ti fa tirare fuori una bellissima anima.
ti abbraccio, e spero che tu possa superare presto tutto questo.
bacio

Antonia ha detto...

Grazie di cuore.Davvero.

Un sorriso.Antonia.

Duca Nero ha detto...

Da capo.
Nonostante tutto.
E non voglio curarmi, voglio restare incazzato e rancoroso col mondo.
Non voglio ritrovare quel me stesso che mi ha portato al punto in cui sono.
Quindi guarderò da lontano quel sorriso, ma mi nasconderò alla sua vista.

(anche tu hai un bel sorriso, Antonia)

JAENADA ha detto...

C'è un'energia,una forma di potenza,una atmosfera di mito nella sofferenza degli amori inespressi,che la migliore delle unioni felici si sogna.L'Eden elaborato dalla mente ma sfuggito al reale non disperde il suo vigore tra i mille rivoli del banale quotidiano,ma lo incanala nel flusso dirompente del desiderio.

Insomma,Antò,sei un mito :)

Un sorriso.Jaenada.

Antonia ha detto...

Per Duca Nero : Si.Anche io ho un bel sorriso.Devo solo permettergli di spuntare più spesso :)


Per Jaenada : Sai sempre come farmi ridere ^_^ E riesci a scovare il lato positivo delle cose in ogni dove :)


Un sorriso.Antonia.

sospesanelviola ha detto...

bella l'immagine dell'uomo sulla porta...sulla porta della mia vita ci sono tanti uomini, quelli che ho cacciato, quelli che mi aspettano, quelli che vorrei far entrare, quelli che vorrei bussassero almeno una volta, quelli che stannò lì a guardare e quelli che hanno paura di entrare.

Antonia ha detto...

Ma solo uno è quello giusto.L'unico che saprà varcare la porta con passo delicato e deciso ad un tempo.L'unico che sappia esplorare le stanze che ci portiamo dentro,per arredarle di nuove presenze e liberarle da vecchi e polverosi fantasmi.

Un sorriso.Antonia.

Dany ha detto...

Il titolo del post la dice lunga...Vai Anto e vedrai ke un Principe azzurro è già in cerca di te!cn affetto Dany

Antonia ha detto...

Va bene anche giallo,Dany.Anzi giallo sarebbe l'ideale.E' il mio colore preferito :D

Un sorriso.Antonia.

Lorenzo ha detto...

che lui lo possa intendere invece...
è già così difficile comunicare...

Antonia ha detto...

Può darsi che lo abbia inteso,e per sue personalissime ragioni,non abbia raccolto.


Un sorriso.Antonia.

Eleanor ha detto...

ok, la smetto di sapere, o meglio,di credere di sapere quale sia la cosa migliore.
però, che sia solo una favola, quella che l'uomo giusto è uno? io questo lo terrei in conto.

mamma quanti amici che hai, pure sul blog stanno tutti a sorriderti ^_^

Spippy ha detto...

"Vorrei mischiare l'anima alla carne,andare a dormire senza rimproverarmi,comprendere la paura per non temerla,imparare a conoscermi per iniziare ad amarmi."

Allora non ricordavo male.. davvero tu scrivi cose che sembrano raccontare anche la mia vita.

Ti abbraccio.

Antonia ha detto...

Per Eleanor : Siiiiii.E questo mi fa molto felice,devo dire *_*


Per Spippy : Sono davvero contenta di ritrovarti da queste parti :)


Un sorriso.Antonia.

Ishtar ha detto...

Di questo fiume di parole tante cose importanti hai detto...
E anche se alle volte non ci piace sentire le opinioni altrui, e ci chiediamo come sia facile per gli altri sapere cosa è bene per noi...be penso che dall'esterno con più di esperienza le cose si vedono da una prospettiva diversa...
Ero rimasta a te che volevi tagliari i ponti...ottima idea se si hanno presupposti diversi perchè essere masochisti?
Ti dirò di più arriva un punto in cui capisci di non farcela più, che troppi macigni ti sono crollati in testa, e troppe volte a stento di sei rialzata che senti il bisogno e la forza per chiedere aiuto, e io l'ho chiesto...attendo di iniziare perchè voglio amarmi, voglio capirmi, voglio essere padrona del mio destino!
Un forte abbraccio e sappi che il tipo che una volta ti ha commentanto con una parola spagnola, è italiano!!!

Vagamundo ha detto...

Ti svegli e non sai se stai dormendo o vorresti dormire, e la tua anima é un puzzle fatto di mille tessere di mille puzzles diversi.
Poi tutto, pian piano, galleggia alla deriva.
Spero di non vederti naufragare, so cosa vuol dire.. e NON è amore.

Antonia ha detto...

Per Ishtar : E' così.Sono stanca.Stanca di questa illusione travesitita d'Amore che mi inchioda allo stesso punto e mi impedisce di vivere davvero la mia Vita.


Per Vagamundo : No.Non lo è.O si.Non so.Solo ci assomiglia.E questo mi confonde.


Un sorriso.Antonia.

Baol ha detto...

Ogni tanto, periodicamente, la vita va mandata a fanculo...così ci si ripiglia ;)

un abbraccio amica mia

Antonia ha detto...

Ahahahahah.Grande Baol.Hai proprio ragione.

Un sorriso.Antonia.

achab ha detto...

in ritardo ma sempre,auguri ciao.

Antonia ha detto...

Grazie ^_^


Un sorriso.Antonia.